Marika, protagonista del romanzo Volevo solo Amore

Marika, una ragazzina di cui mi sono perdutamente innamorata: una persona buona, fragile e bisognosa d’amore. Sono sicura che molte donne si ritroveranno in lei…

Un altro piccolo estratto tutto per voi…

Le sue labbra si strinsero, andando a formare una linea stretta e severa. Marika poteva sentire il sangue ribollirle nelle vene a causa della rabbia e della frustrazione. Le lacrime le pungevano gli occhi e la penna, stretta nella mano destra, sembrava ardere a contatto con la carne. Iniziò a scrivere di getto, presa da un’irrefrenabile voglia di buttare su carta tutto ciò che le passava per la testa, come se così facendo potesse espellere tutto il veleno che si portava in corpo. Quasi fosse un virus. O un cancro indebellabile.
Chi sono?
Potrei semplicemente rispondere con nome e cognome, ma inizierei con una bugia, poiché essi non mi appartengono e non dicono nulla di me. Sono stata adottata, perciò porto il nome che altri hanno scelto. Non posso cambiare ciò che è successo. A volte, però, non riesco a fare a meno di domandarmi se tutto sarebbe stato diverso se lui fosse stato lì con me, se non mi avesse abbandonata a me stessa quando ne avevo più bisogno, se non avesse pensato solo al suo dannato lavoro e ai suoi dannati affari… 

Avrebbe visto? Avrebbe capito? 

È la sua assenza la cosa che mi fa più male, ma non posso farci nulla, è andata così. La mia volontà non mi appartiene più e devo sopportare ciò che il destino mi ha riservato.
Chi sono?
Nessuno.
Chi voglio essere?
Qualcun altro.
CHIUNQUE ALTRO.

Volevo Solo Amore

#VolevoSoloAmore #Storia #Romanzo #AnnaIeva #AnnaGrieco #Abusi #Violenza #Donna #Amore #Minore #Scuola #Amica#Zio #Parente #Famiglia #Difesa #Tutela #Società #Minorenne #violenzasessuale #peneesemplari

www.facebook.com